CALL #OSA 2020

L’edizione 2020 della Call si è chiusa il 6 agosto con 169 download della Open Sound Library e con 67 tracce inviate.

All’edizione 2020 della Open Sound Academy hanno partecipato:

Francesco Barletta – B e nt o (Puglia)
Carmine Basilicata – I am Sid (Campania)
Giulia Campanella – Mala Femmina (Abruzzo)
Enrico Dadone – Cali Low (Piemonte)
Michele De Vincenti (Lombardia)
Luigi Panella – Ghygo (Campania)
Angelo Rosato (Puglia)
Francesco Taskayali (Lazio)
Mattia Valentini – VALENTINI (Lombardia)

Tra questi, i 3 producers selezionati per proseguire il percorso sono: Giulia Campanella, dj abruzzese di base a Londra, Enrico Lillo Dadone, batterista, produttore e arrangiatore piemontese e Angelo Rosato Fanelli, composer e producer pugliese di origine belga.

Dal 7 al 12 settembre presso il Sync Studio, nel cuore dei Sassi di Matera, i tre producers lavoreranno al fianco dei guest producer Stabber, Clap! Clap! e Yakamoto Kotzuga: a partire dagli inediti presentati per la call, le tracce verranno prodotte e riarrangiate per poi diventare segmenti che andranno a comporre una performance finale, la Suite OSA, partitura musicale per orchestra, scritta e diretta dal Maestro Giorgio Mirto, composer e docente del Conservatorio di Livorno.

Nella prima edizione 2019 la Call OSA ha ricevuto più di 50 progetti. I vincitori sono stati i producers AlèFe e DadeMatto (ascolta qui). Oltre a loro, anche i guest dell’Open Sound Festival 2019 (Paolo Baldini, Night Skinny, Clap!Clap!, go-Dratta, Mantra Groove Station) hanno lavorato con i sample della library, realizzando le prime 7 tracce inedite della playlist ufficiale di Open Sound (ascolta qui)

I video dell’Open Sound Festival 2019

  • Guarda qui “Open Sound Festival 2019”, il racconto del progetto realizzato a Matera 2019
  • Guarda qui “Open Sound Recording Session”, le sessioni di co-creazione nel Red Bull Studio Mobile (Matera, 2019)
  • Guarda qui “Playing nu sound”, l’intervista ad Alioscia Bisceglia e Manuel Tataranno (Matera, 2019)
  • Guarda qui “Open Sound Festival 2019. DAY 4” (Cava del Sole): sul palco suoni antichi di millenni mixati con beat elettronici: Agotrance, Clap!Clap!, Dardust, go-Dratta (Futurissima), NIGHT SKINNY, Paolo Baldini DubFiles.