#CALL OSA 2021

La Call OSA 2021 è aperta ai produttori/producer che intendono misurarsi con il concetto di “osare”, sperimentare e co-creare al fine di immaginare nuove visioni sonore.
La sfida lanciata dalla Call OSA 2021 è ricodificare suoni ancestrali attraverso l’elettronica creando una traccia inedita a partire da un repertorio opensource, in libero accesso. I partecipanti saranno chiamati a presentare una traccia inedita da candidare lavorando su campionamenti di suoni legati ai rituali della tradizione lucana raccolti e catalogati in una Library in occasione del progetto Open Sound Festival realizzato nel programma di Matera Capitale europea della Cultura 2019.

Il/La producer vincitore/vincitrice della call OSA (di seguito indicato come OSA Producer) parteciperà all’edizione 2021 della Open Sound Academy, promossa dall’Associazione Multietnica in collaborazione con Sugar Music Publishing, e avrà l’opportunità di vivere un’esperienza unica di co-ideazione e co-creazione di un live show (OSA 2.1) in stretta collaborazione con i Guest Producer dell’edizione 2021: Mattia Barro “SPLENDORE” e Marco “FORESTA” del Collettivo IVREATRONIC e Matilde Ferrari aka “PLASTICA”.
I tre Guest Producer e l’OSA Producer, guidati da Alioscia Bisceglia (Casino Royale) in qualità di Open Sound Ambassador, saranno ospiti e protagonisti di una residenza artistica in Basilicata, dal 23 al 29 agosto, con lo scopo di finalizzare la produzione del live show “OSA 2.1”.
La messa in scena in anteprima della performance collettiva OSA 2.1, con la partecipazione di musicisti tradizionali, è prevista per sabato 28 agosto, a San Severino Lucano (PZ), nel Parco Nazionale del Pollino nel corso della 25^ edizione del Pollino Music Festival.

La prima nazionale dello spettacolo OSA 2.1 sarà successivamente rappresentata, a novembre 2021, a Milano nel corso di Linecheck Music Meeting and Festival.

La CALL OSA si è chiusa il 7 agosto 2021
La traccia selezionata è Mycelium di Alessandro Biagiotti aka xx.buio da Livorno

Aperte le prevendite per lo show OSA 2.1

Sono aperte le prevendite per la prima nazionale dello show OSA 2.1. Lo spettacolo vedrà la partecipazione di musicisti tradizionali, ed è previsto per sabato 28 agosto, a San Severino Lucano (PZ), nel Parco Nazionale del Pollino nel corso della 25^ edizione del Pollino Music Festival.

Acquista le prevendite

GUESTS PRODUCERS 2021

Splendore (Ivreatronic)

Foresta (Ivreatronic)

Plastica

OPEN SOUND AMBASSADOR

Alioscia Bisceglia

Project leader Casino Royale / Direttore Artistico OSA

Bio

OPEN SOUND
JURY

Mario Cianchi

SUGAR MUSIC – A&R publishing

Bio

Jacopo Beta

Head of booking – Linecheck

Bio

EDIZIONI PRECEDENTI

CALL #OSA 2020

L’edizione 2020 della Call si è chiusa il 6 agosto con 169 download della Open Sound Library e con 67 tracce inviate.

All’edizione 2020 della Open Sound Academy hanno partecipato:

Francesco Barletta – B e nt o (Puglia)
Carmine Basilicata – I am Sid (Campania)
Giulia Campanella – Mala Femmina (Abruzzo)
Enrico Dadone – Cali Low (Piemonte)
Michele De Vincenti (Lombardia)
Luigi Panella – Ghygo (Campania)
Angelo Rosato (Puglia)
Francesco Taskayali (Lazio)
Mattia Valentini – VALENTINI (Lombardia)

Tra questi, i 3 producers selezionati per proseguire il percorso sono: Giulia Campanella, dj abruzzese di base a Londra, Enrico Lillo Dadone, batterista, produttore e arrangiatore piemontese e Angelo Rosato Fanelli, composer e producer pugliese di origine belga.

Dal 7 al 12 settembre presso il Sync Studio, nel cuore dei Sassi di Matera, i tre producers lavoreranno al fianco dei guest producer StabberClap! Clap! e Yakamoto Kotzuga: a partire dagli inediti presentati per la call, le tracce verranno prodotte e riarrangiate per poi diventare segmenti che andranno a comporre una performance finale, la Suite OSA, partitura musicale per orchestra, scritta e diretta dal Maestro Giorgio Mirto, composer e docente del Conservatorio di Livorno.

Ascolta le tracce inedite di Open Sound Academy 2020

CALL #OSA 2019

Nella prima edizione 2019 la Call OSA ha ricevuto più di 50 progetti. I vincitori sono stati i producers AlèFe e DadeMatto(ascolta qui). Oltre a loro, anche i guest dell’Open Sound Festival 2019 (Paolo Baldini, Night Skinny, Clap!Clap!, go-Dratta, Mantra Groove Station) hanno lavorato con i sample della library, realizzando le prime 7 tracce inedite della playlist ufficiale di Open Sound (ascolta qui)

I video dell’Open Sound Festival 2019

  • Guarda qui “Open Sound Festival 2019”, il racconto del progetto realizzato a Matera 2019
  • Guarda qui“Open Sound Recording Session”, le sessioni di co-creazione nel Red Bull Studio Mobile (Matera, 2019)
  • Guarda qui“Playing nu sound”, l’intervista ad Alioscia Bisceglia e Manuel Tataranno (Matera, 2019)
  • Guarda qui“Open Sound Festival 2019. DAY 4” (Cava del Sole): sul palco suoni antichi di millenni mixati con beat elettronici: Agotrance, Clap!Clap!, Dardust, go-Dratta (Futurissima), NIGHT SKINNY, Paolo Baldini DubFiles.

PARTNERS

Ideazione
Partner Creativi
Main Partner
Media Partner
Partner Tecnici
Cofinanziato da
Col patrocinio di